La Chiesa della Madonna del Carmine si trova su una piazza in fondo alla via Ducezio, costruita con l’anneso convento alla metà del sec. XVIII, presenta una facciata concava a tre ordini con un portale su cui domina lo stemma carmelitano sorretto da due putti alati; nel secondo ordine si evidenziano l’ampio finestrone e le due volute decorate in pieno stile barocco, mentre nel terzo ordine è collocata la cella campanaria a tre aperture. L’interno, a croce greca, si caratterizza per il ricchissimo ciclo di stucchi; sono presenti sei altari di cui quattro con pale d’altare dedicate a santi martiri, due nelle cappelle del braccio trasversale oltre all’altare maggiore con una macchina d’altare lignea su cui è collocata la scultura in legno dorato e dipinto della Madonna del Carmelo attribuita allo scultore netino Antonino del Monachello (sec. XVI), proveniente da Noto Antica, così come le due acquasantiere in pietra asfaltica poste all’ingresso della chiesa. Sulla volta un grande dipinto raffigurante il trionfo della Vergine del Carmelo sull’eresia ariana (sec. XVIII).

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>