Bandiera ItaNoto capitale del barocco siciliano. Sorge come un piccolo gioiello arroccato su un altopiano che domina la valle dell’Asinaro, coperta di agrumeti, mandorleti e alberi da frutto.

La sua bellezza, così armoniosa da sembrare la scena di un film, nasce da un evento tragico: il terremoto del 9-11 gennaio 1693, che in questa parte di Sicilia portò distruzione e morte, ma diede anche un forte impulso alla ricostruzione, alla rinascita. Prima di allora, la città sorgeva a 10 km di distanza sul Monte Alveria.

Di origini assai antiche, Noto diede i natali a Ducezio, che nel V sec. a.C. fece tremare i Greci per aver fatto insorgere contro di loro i Siculi.

Dopo il terremoto del 1693, per la ricostruzione, dopo ampio e vivace dibattito, venne scelto un luogo meno impervio del sito montano e più vasto, tale da permettere la realizzazione di un impianto semplice, lineare, con intersezioni ad angolo retto e strade parallele ed ampie, secondo il nuovo gusto barocco. Le vie principali di Noto corrono da est a ovest perchè il sole le illumini lungo tutto il suo percorso quotidiano.

I palazzi maestosi, tutti costruiti con la pietra calcarea locale, tenera e compatta, dal candore che il tempo e gli agenti atmosferici hanno colorato creando quella magnifica tinta dorata e rosea, che la luce del tramonto accentua. Alla ricostruzione, condotta dal Duca di Calastra, rappresentante a Noto del vicerè spagnolo, parteciparono molti artisti siciliani, tra i quali gli architetti Paolo Labisi, Vincenzo Sinatra e Rosario Gagliardi, che, influenzato dal Borromini, è certamente la personalità artistica che più profondamente ha influenzato il complesso monumentale netino.

La città venne costruita studiando ed esaltando le prospettive in modo singolare, giocando con le linee e le curvature delle facciate, con le decorazioni delle mensole, i riccioli e le volute, i mascheroni, i putti, i balconi dai parapetti in ferro battuto che si piega in forme aggraziate e panciute.

A Noto è sbocciato quel germe barocco che, portato dalle mani degli artisti italiani, vide fiorire lo stile in tutta Europa.

Oggi, “Noto appare un’isola nell’isola… La sua urbanistica arieggia ancor più quella delle grandi Ville romane, gli accorgimenti, le paratie, gli squarci improvvisi, le prospettive a perdita d’occhio, le svolte, le terrazze, gli inviti. Noto, Giardino di pietra” (Cesare Brandi).

NOTO, capital of Sicilian Baroque. It stands as a jewel perched on a plateau overlooking the Asinaro valley, covered by citrus groves, almond and fruit trees.


Its beauty, so harmonious that it seems the scene of a film, stems from a tragic event: the earthquake of 9 to 11 January 1693, that brought death and destruction in this part of Sicily, but also gave a strong impetus to reconstruction, rebirth. Before then, the city rose 10 km away on Mount Alveria.

Noto gave birth to Ducezio, who, in the fifth century. B.C., shook the Greeks for having angered the Sicilians against them.

After the earthquake of 1693, for the reconstruction, after an extensive and lively debate, it was chosen a less steep and wider site, to allow the realization of a simple, linear structure, with right angles intersections and parallel and wide roads, according to the new baroque style. The main streets of Noto run from east to west so that the sun can enlighten all during its daily route.

The majestic palaces, are all built with the local, soft and compact limestone, the candor that time and the atmospheric agents have colored, creating that magnificent golden and rosy colour that the light of sunset highlights. The reconstruction, led by the Duke of Calastra, representative of the Spanish viceroy in Noto, was attended by many Sicilian artists, including architects Paul Labisi, Vincenzo Sinatra and Rosario Gagliardi, who, influenced by Borromini, is certainly the artistic personality that has most deeply influenced the monumental Noto.

The city was built by studying and enhancing the prospects in a unique way, playing with the lines and curves of the facades with the decorations of the shelves, the curls and the spirals, the gargoyles, the cherubs, the balconies with wrought iron railings that fold in graceful and round shapes.

The baroque seed brought by the hands of the Italian artists, has blossomed in Noto and has flourished throughout Europe.

Today, “Noto appears an island in the island… Its urban airs even more that of the great Roman villas, the expedients, the bulkheads, the sudden glimpses, the outlook as far as the eye can see, the turns, the terraces, the invitations . Noto, Garden of Stone “(Cesare Brandi).

Noto-Hotel-Jonio

  • 13015133_562131417291265_8141233229671579186_n

    Warhol è Noto

  • noto-2016

    Infiorata Noto2016

  • cala mosche

    Spiaggia di Calamosche

  • vl-beach2

    Eloro

  • cavagrande-800

    Cavagrande

  • 187-04-25-37-9931

    Palazzo Nicolaci di Villa Dorata

  • 1396120124-bella-barocca-e-inconcludente

    Quartieri

  • Lido_di_Noto

    Lido di Noto

  • noto8

    Noto Antica sull’ Alveria

  • Villa Romana del Tellaro

  • vendicari1

    Vendicari

La cucina del Val di Noto è piena di prelibatezze che vengono direttamente dalle nostre terre e dal nostro mare. La dieta mediterranea è la colonna portante delle preparazioni culinarie netine, la semplicità e la genuinità dei prodotti usati è il nostro vero segreto, come l’utilizzo di un buon olio prodotto negli uliveti biologici, il pomodorino di Pachino IGP fatto maturare al calore del sole, il pesce appena pescato. Ovviamente ogni buon piatto non può che essere accompagnato dal nostro pane definito “Scaniatu”, ovvero pane a pasta dura. Questa tipologia di pane è tipica della nostra zona e di quella del ragusano, ed è un particolare tipo di pane casereccio siciliano realizzato con semola di grano duro e caratterizzato da un’alveolatura fitta e minuta; la preparazione richiede una lavorazione specifica, caratterizzata da un impasto a bassa percentuale di acqua rispetto alle preparazioni standard. È definito scaniatu perchè lavorato energicamente con attrezzi e metodiche tradizionali, come la sbriga, una superficie piana in legno sulla quale si sistema l’impasto sotto allo sbriuni, un bastone imperniato sulla briula (la tavola), che viene manovrato a guisa di leva per schiacciare l’impasto. Il pane scaniato è caratterizzato da un’elevata conservabilità, determinata dal basso tenore di acqua presente, che lo rende meno attaccabile dalle muffe. Ed infine come non menzionare la regina della nostra pasticceria, la mandorla, con la quale creiamo squisitezze come le conchigliette, la martorana, il bianco mangiare, il latte di mandorla, la cassata ed anche la semplice, ma non meno buona, granita di mandorla, che rappresenta la nostra colazione per eccellenza nel periodo estivo. Tutti prodotti e bontà che troverete nei migliori ristoranti, bar e pasticcerie della Capitale Barocca.


bandiera engThe cuisine of the Val di Noto is full of delicacies that come directly from our land and our sea. The Mediterranean diet is the backbone of Noto's culinary preparations, the simplicity and genuineness of the products used is our real secret, such as using a good oil produced in organic olive groves, the IGP Pachino tomatoes matured to the sun's heat, the freshly caught fish. Obviously every good dish should come with our bread called "Scaniatu", that is hard dough bread. This particular type of bread is typical of our area and that of Ragusa, and is made with Sicilian durum wheat semolina; the preparation requires specific processing, characterized by a dough with low percentage of water compared to standard preparations. It is defined scaniatu because worked vigorously with tools and traditional methods, such as the sbriga, a flat wooden surface on which the dough is placed under the sbriuni, a stick pivoted on briula (the table), which is maneuvered like a lever to crush the mixture. The bread scaniato is characterized by high shelf-life, determined by the low content of water, which makes mold resistant. And finally, how not to mention the queen of our pastry, almond, with which we create delicacies such as the seashells, the Martorana fruit, the bianco mangiare, the almond milk, the cassata and also the simple, but no less good, almond granita that is our breakfast par excellence in summer. All products and goodness that you will find in the best restaurants, bars and bakeries of the Baroque Capital.

Degustazione

Pitittu di Sicilia - Prodotti tipici (cioccolato, mandorle zuccherate, vino bio, conserve e marmellate, saponi biologici)
Largo Porta Nazionale, 7 - Tel 0931.573725 / 338.2835832

Degustazione in cantina


 

Cantina Zisola
C.da Zisola snc Tel 392.6865741 / 333.4558132
Orari: Dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Dalla terra bristrot
C.da Vendicari Tel 3270997911 

Orari : Dalle 10 alle 19

Cantine Scirè
C.da Scalecci Tel. 0931 599116
Orari: Dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12 dalle 16 alle 19

Cantine Feudo Maccari
Strada Provinciale Pachino – Noto km 13.5 - Tel. 0931 596894
Orari: Dal lunedì al venerdi solo su prenotazione

Cantina Feudo Ramaddini
C.da Lettiera , Noto Tel. +39 09311847100  Cell +39 3341199158
Orari previsti per la Degustazione: Alle 11:00 e alle 16:00 .
Orari Punto Vendita: Dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18
 
Cantina Terre di Noto
C.da Burgio Coste Fredde  SP 22 PACHINO-ISPICA KM 6,5
TEL. 09311805185 CELL. 3203625972
ORARI:Dal Lunedì  al sabato dalle 08:00 alle 17:00 –Domenica dalle  09:00 alle 13:00
Degustazioni su prenotazioni.

Cantina Marilina – Bio Vegan Wines
Aperto tutti i giorni dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.30
Nel periodo estivo aperti l’intera giornata e la sera per le degustazioni all’aperto.
Contatti: 348 7589765 – 0931 1799907 – 392 1150944
 
Cantina Modica
C.da Bufalefi Tel . 0931 1805181 Cell. 3290106276
Orari: dal lunedi al venerdì dalle 7 alle 15. il martedì dalle 7 alle 19. Il sabato dalle 7 alle 13,30
 
Cantine Planeta
C.daBuonivini Tel .0925 1955465
Orari dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19

Enoteca Emily's Wine
Via Rocco Pirri, 53 Tel.+39 0931 838028 Cell 3277038672


 

Ristoranti | Trattorie | Pizzerie

  • Fattoria Villa del Tellaro  |  C.da Vaddeddi  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med 338.9733084 Le foto
  • Il Cantuccio   |   Via Cavour  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med  0931.837464  Menù per celiaci
  • Agrutirismo Cavagrande I Cava grande I 0931 811220 Le foto
  • Assinaro I C.da Zupparda I 1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med +39 3928102908
  • Il Barocco  |  Via Cavour  |  Noto   |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Ducezio  |   Via Ducezio n 51  |  Noto  |    1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med  0931.838705
  • Meliora  |  Vico Milazzo n 9   | Noto  |   1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Trattoria del Carmine  |  Via Ducezio  |  Noto |    1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Trattoria Al Crocifisso  |  Via Principe Umberto  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Trattoria Al Buco  | C.so Vittorio Emanuele  |  Noto   |   1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Al Terrazzo  |  Via Baccarini  |  Noto  |   1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • La Locanda  |  Via Bari  |  Noto  |    1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Il Giglio  |   Piazza Municipio   |  Noto |    1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Trattoria Giufà  |  Vico Pisacane n 3   |  Noto  |    1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Giardini di Noto  |  C.daFiumara   |  Noto  |   1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Enoteca Emily's Wine Via Rocco Pirri, 53 Tel.+39 0931 838028 Cell  3277038672
     
  • Il LIberty  |   Via Cavour n 40   |  Noto |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Il Libertyno I Via Rocco Pirri 13/15 I Noto
  • Ambrosia  |  Via Ducezio n 15   |  Noto  |   1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Opera dei Pupi  |  Piazza Mazzini  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Chillicò  |  Via Salvatore La Rosa  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Fontana d'Ercole  |  Piazza Teatro  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Dammuso  |  Via Rocco Pirri  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Manna  | Via Rocco Pirri 19  | Noto |  0931 836051
  • A Mastra  |  Via Rocco Pirri  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Restaurant Artè  |  C.so Vittorio Emanuele  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Anche Gli Angeli  |  Via Silvio Spaventa  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Al Corso  |  C.so Vittorio Emanuele  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Vicari - Sapori del Val di Noto  |  Via Nicolaci  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med 0931.839322
  • Cantina Modica  |  Va Nicolaci  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Mannarazzi  |  Via Cavour  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Al Vecchio Molo |  C.da Calabernardo  |  Noto Marina  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Jonio  |  Viale Lido n 1  |  Noto Marina  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • L'Ulivo  |  C.da Calabernardo  |  Noto Marina  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Meeting  |  Viale Lido  |  Noto Marina  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Villa Midolo  |  Lido di Noto  |  Noto Marina  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Korsal  |  Lido di Noto  |  Noto Marina  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Lido  |  Viale Lido  |  Noto Marina  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • San Lorenzo ricevimenti  |  C.da San Lorenzo  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Scirocco  |  Viale Lido  |  Noto Marina  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Il Falco  |  C.da San Corrdo F.M.  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Villa Bruna  |  C.da San Corrado F.M.  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • La Trota  |  S.S.  Noto-Palazzolo  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Masseria degli Ulivi  |  C.da Porcari  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Tannur | Via A. Mauceri N°3 Angolo Via Cavour | Noto |  0931 1848178
  • ViDi Ristorante I Via Ducezio ,15 I Noto I 345 1663741 

Pizzerie da Asporto

  •  Opera dei Pupi  |  Piazza Municipio  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Colosseum Pizza  |  Piazza XVI Maggio  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Europizza  |  Via T.Fazzello n  69  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med  0
  • Minardo Speedy Pizza  |  Via Salvemini n 62  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Pizzeria Express  |  Via A.Vespucci  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • San Corrado  |  Via Principe Umberto n 31  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Da Marcello  |  Via dei Mille n 20  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Mille e una Pizza da Salvo  |  Via Tommaso Fazzelllo n 178  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • San Pietro  |  Via Roma n 64  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • O Cianazzu  |  Via Fornaciari n 23  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med  0
  • Frazzata Speedy Pizza  |  Via Cavour n 135  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Pantheon  |  Viale Principe di Piemonte n 9  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Il Giardino di Pietra  |  Via Cavour n 29  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med

Rosticcerie/Street food

  • Da Piero  |  Via Matteo Raeli  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Luna Rossa  |  Via Sergio Sallicano  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Sarta  |  Via dei Mille  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Zuccarello  |  Via Platone  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Al Terrazzo  |  Via Baccarini  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Arancina planet | Via Ducezio 9 | Noto |  

Pasticcerie | Gelaterie  | Bar

  • Anymore Pub Via S. Spaventa, 511195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Bar Pinguino Pizzeria Corso Vitt.Emanuele 137  0931 835043
  • Caffé Costanzo Via S. Spaventa1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Chiosco della Cattedrale Piazza Municipio 
  • Tacoloco Panineria Via Silvio Spaventa 
  • Caffè Sicilia C.so V. Emanuele 1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Mandolfiore Via Ducezio 1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • La Vecchia Fontana P.zza Immacolata 1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Al Ficodindia Via Napoli 1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Kennedy Via Pr. Umberto, 100 1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Caffè Porta Reale L.go Porta Nazionale 1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Paradise Via Zanardelli 1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Da Piero Via M.Raeli 1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Caffè Arcobaleno C.so Vitt. Emanuele, 54 1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med
  • Caffè Milano C.so Vitt. Emanuele, 82 1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med

Alberghi

stellina stelle della struttura

  • Hotel Della Ferla  |   stellinastellinastellina  |  Via Gramsci  |  Noto  |  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med  0931.576007
  • Hotel Eloro  |   stellinastellinastellina  |  C.da Eloro  |  Noto Marina  |
  • Hotel Helios  |   stellinastellinastellina  |  Noto Marina  |
  • Hotel President  |  stellinastellinastellina  |   C.da Falconara  |  Noto Marina  |
  • Hotel Porta Reale   |  stellinastellinastellina  |   Corso Vitt. Emanuele, 165 |  Noto |  0931839108                        
  • Villa Favorita  |  stellinastellinastellinastellina  |  C.da Falconara  |  Noto  | 0931 820219
  • Hotel Villa Giulia  |  stellinastellinastellinastellina  |  C.da San Lorenzo  | Noto  |  0931 820219
  • La Corte del Sole  |  stellinastellinastellinastellina  |  C.da Eloro/Pizzuta  |  Noto    1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med  0931.820210
  • La Fontanella  |  stellinastellinastellina  |  Via Rosolino Pino I 0931 894735
  • Villa Teresa  |  stellinastellinastellina  |  C.da Baronazzo  |  Noto  1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med  0931.813065
  • Lido Hotel  |  stellinastellina  | Pizzale Lido di Noto  |  Noto Marina
  • Meeting Hotel  |  stellinastellina  | Viale Lido   |  Noto Marina
  • Villa Mediterranea  |  stellinastellinastellina  | Viale Lido   |  Noto Marina  |  0931 812330
  • Hotel Jonio  |  stellinastellinastellina  | Viale Lido   |  Noto Marina
  • Ostello per la Gioventù  |  stellina  | Via Fratelli Bandiera   |  Noto tel. 1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med 0931894492 Le foto
  • Masseria degli Ulivi  |  stellinastellinastellina  |  C.da Porcari - S.S. Noto-Palazzolo    |  Noto  |  0931 813019
  • Borgo Alto  |  stellinastellinastellina  |  C.da Piano Cugni    |  Noto
  • Grand Hotel Sofia  |  stellinastellinastellinastellina  | Viale Confalonieri    |  Noto  |  0931 835057
 

Affittacamere

  • Camere Belvedere |  Piazzale Perelli  Cippo  |  Noto  |
  • Dammuso Suite Via Gianbattista Vico 37  | Noto | 1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med 3454788863
  • Giardino dei Crociferi Largo Rattazzi3, Loggia del Mercato  | Noto | 1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med 3454788863
  • Il Giardino del Barocco  | Via G.Aurispa n 77  |  Noto  |
  • La Suma Sumalia   |   C.daSan Giovanni  |  Noto  | 1195445181899094722molumen_phone_icon.svg.med   0931.894292       LE FOTO
  • La Pietra d'oro  |   Via Duca Giordano n 80  |  Noto  |
  • Little Inn  |   Via P. Umberto n 94  | Noto
  • Mediterranea Rooms   | C.so Vittorio Emanuele n 151  |  Noto  |
  • Neas  |   Via Rocco Pirri n 57  |  Noto  |
  • Neathon rooms  |   Via Gian Battista Vico - Vico Pioppo n 14  | Noto
  • San Martino   | Vico San Martino n 7  |  Noto  |
  • Soc. Vicoli Stretti s.r.l.    |   Vicoli Salonia - Trino - Mirto  | Noto
  • Suite barocca | Via Cavour 106 | Noto 328 8455565
  • Vicoli Stretti   |   Via Ducezio n 167  |  Noto  |
  • Vicoli Stretti  |   Vico Mirto  |  Noto  |
  • Vicoli Stretti  |   Vico Salonia n 3  | Noto
  • Villa Canisello   | Via Cesare Pavese n 1 |  Noto  |
  • Zahir Country House   | C.da Eloro Pizzuta Bucachemi |  Noto  | +39 331 8765259 / +39 327 1940338 

Bed & Breakfast

  • Alberini  |  Via Barbazio n 10  |  Noto  |
  • Alla Stazione  | Viale P. di Piemonte n 113  |  Noto  |
  • Ansise   |   Via G. Martino |  Noto Marina   |
  • Welcome Noto  |   Via Arnaldo da Brescia n 24  |  Noto  |
  • Anticomar  |  C.da Madonna Marina  | Noto Marina | 0931 838928
  • Aurora   | Via F. Guerrazzi n  35/a  |  Noto  |
  • Centro Storico  |   C.so Vittorio Emanuele n 68  |  Noto  |
  • Del Carmine  |  Vico Curtatone 5  | Noto | Tel. 3883453394 / 3200592570 |
  • Fiori e Coccole | Via Novara 7 | Noto | +39 3490707356
  • Federica  |   Ronco Re Giovanni n 15  | Noto
  • Giulio   | C.da faldino  | Noto |  3497827736
  • Il Geranio   | Via G. Salvemini n 32  |  Noto  |
  • Il Giardino  | Via De Sabata n  6  | Noto
  • Il Giardino di Pietra   |  Via Salvatore Tafaro n 30  |  Noto  |
  • Il Girasole  | Viale Lido n 4   | Noto Marina  |
  • Intalloi | Via A. Mauceri ,30 | Noto | 3336263749
  • La Rosa nel Barocco   |Via G.Aurispa n 50   |  Noto  |
  • La Spiaggia  |  C.da Noto Marina  |  Noto Marina  |
  • Macrina  |   Vico Grillo n 1  | Noto
  • Montevergini   | Ronco Sgadari n 5 |  Noto  |
  • Novecento Siciliano |Via S.Spaventa N°2  | Noto | Tel. + 39 333 2511710
  • Sikania  |  Via Montessori snc  |  Noto  |
  • Teatro Noto  | Piazza XVI Maggio  |  Noto  | Tel. +39 328 4286189
  • Tra Sole e Mare   |   Via C. Di Lorenzo Borgia n 59 |  Noto  |
  • Trinacria  |   Via Galileo Galilei n 27  |  Noto  |
  • Vinci  |  Via Cavour 115   | Noto  |
  • Casa Fiorita   | Via P.Umberto n 47  |  Noto  |
  • Cavour  |  Via Cavour n 22  |  Noto  |
  • Charme Mediterraneo  | Via Cavour n 20  | Noto  |
  • Da Salvatore   |  C.da Falconara  |  Noto Marina  |
  • Ducezio  | Via Ducezio n 20  | Noto
  • Elena   |  Via P. Umberto n 141   |  Noto  |
  • Gulliver  |  Via Tasca n 2  |  Noto   |
  • Jessy  |   Via A.Fogazzaro n 1  | Noto
  • Korsal   |  S.P. 59 - Piazzale Lido  |  Noto Marina  |
  • La Badia  |  Ronco Noce n 1  |  Noto  |
  • La Collina  |  C.da Cugno Lupo  | Noto  |
  • La  Madonnina   | Via Marchesi n 12  |  Noto   |
  • La Rosa dei Venti   | C.da Calabernardo - Via Marettimo  | Noto
  • Mille Mandorli   | C.da Maccari   |  Noto  |
  • Laufi Oikos  | C.da Falconara  |  Noto   |
  • Liberty  |   Via Ferruccio n 2  |  Noto
  • Montandon   |  Via A. Sofia n 50  |  Noto  |
  • Monteluce   |  C.da Vaddeddi |  Noto  |
  • Noto in Fiore  | Via XX Settembre n 51/55  | Noto  |
  • San Pietro   |  Vico Cosenza 9/11   |  Noto  |
  • Santa Caterina  |  Via N. Longo n 5  |  Noto   |
  • Selene  |   C.da Niura  | Noto
  • Serra Vento   | C.da Serravento  |  Noto  |
  • Solaris  | Via G.Selvaggi n 23   | Noto  |
  • Sunny B&b | Piazza Sgroi , 3 | Noto | 349 1195214
  • Oasi Monte Renna I C.da Renna I Noto I
  • Villa Ottavia   | Via dei Mille n 159  |  Noto   |
  • Terrazza su Noto  |  Via Impellizzeri  n 1  |  Noto  |
  • The Central Stay  |  Via Cav. di Vitt. Veneto n 4  | Noto  |
  • Val di Noto   | ViaCavour n 129  |  Noto   |
  • Viceré Speciale   | Via Vceré Speciale n 14  | Noto
  • Villa Ambra   | Via F. Giantommaso n 14   |  Noto  |
  • Villa Elvira  |  C.da Noto Antica  | Noto  |
  • Villa Ibiscus  |   C.da San Lorenzo - Terreni Nuovi  |  Noto |
  • Villa Midolo   |  Viale Lido di Noto  | Noto Marina  |
  • Voce Barocca   |  Via Giordano Bruno n 15 |  Noto   |
  • Bouganvillea  | C.da Falconara |  Noto Marina   |
  • Zurigo   |  Ronco Dato n 7  |  Noto   |

Agriturismo

  • Agri-campeggio da Vinci  |  C.da Bimmisca  |  Noto  |
  • Aguglia | C.da Aguglia  |  Noto  |
  • Avola Nicoletta   |   C.da San Lorenzo e Baracchino  |  Noto Marina   |
  • "A lumia"  |   C.da Madonna Marina  |  Noto Marina  |
  • Busulmona  |  C.da Busulmona  | Noto  |
  • Calamosche   | C.da Roveto - Vendicari  |  Noto  |
  • Casa del Timo  |   C.da Grattaluri  |  Noto  |
  • Casale degli Angeli  |   C.da Acqua Lucia Acqua Nova  | Noto |
  • Casale dei Mori   | C.da Falconara  |  Noto Marina  |
  • Cozzo Guardiole  | C.da Guardiola  | Noto  |
  • Fattoria Monte Alveria    |  C.da Noto Antica   |  Noto  |
  • Feudo Bauly   |  C.da Feudo Bauly - S.S. Noto - Palazzolo  |  Noto   |
  • Gaia  |   C.da Gisira  | Noto |
  • Gennuso   | C.da Renna Alta |  Noto  |
  • Il Bagolaro  | C.da Zisola  |  Noto  |
  • Il Carrubbo  | C.da Castelluccio  |  Noto  |
  • Iudica   |  C.da Gaetani |  Noto  |
  • Kallikoros |   C.da Renna  |  Noto  |
  • La Fiumara | C.da Fiumara   | Noto  |
  • Latino Concetta   | C.da Saccolino  |  Noto  |
  • La Vignazza  |  C.da San Lorenzo Vecchio  |  Noto  |
  • Le Zagare di Vendicari  | S.P. Noto - Pachino  | Noto  |
  • Mediterraneo   |  C.da Fondo San Pietro  |  Noto  |
  • Monaco Vincenzo  | C.da Aguglia  | Noto  |
  • Rapisarda Tiziana   |  C.da Gioi - Zupparda   |  Noto  |
  • Roveto  |  C.da Roveto - Vendicari  |  Noto   |
  • San Alfano  |   C.da San Alfano  | Noto  |
  • San Lorenzo  |  C.da Terreni Nuovi  | Noto  |
  • Scuzzaria   | C.da Cozzo Scuzzaria  |  Noto  |
  • Stallaini  |  C.da Stallaini  |  Noto  | +39 3807380339
  • Tenuta Arangio  | C.da San Lorenzo  | Noto  |
  • Terra di Pace   |  C.da Zisola  |  Noto  |
  • Terra di Solimano  | C.da Romanello  | Noto  |
  • Terre di Vendicari   |  C.da Vaddeddi   |  Noto  |
  • Timpa del Sole  |  C.da Fiumara  |  Noto   |
  • Torre Vendicari  |   C.da roveto  | Noto  |

Case Vacanza

  • Valle degli Dei   |  C.da Fiumara  |  Noto  |
  • Corrado & Pina  | Lido di Noto  | Noto Marina  |
  • Iniziativa Mida   |  Lido di Noto   |  Noto Marina  |
  • Casa vacanze Elia | Via Pier Capponi ,40 | Noto | 347 5971863
  • Casa vacanze Malaclà | Vico Tortora 9/11 | Noto | 3208817615
  • Noto Sole di Sicilia  | Via Vendicari n 33 - C.da Calabernardo  |  Noto Marina
  • Villa degli Oleandri  | C.da Faldino I Tel 3387762395   3389040797
  • La Rosa nel Barocco  |   Via Aurispa n 50  | Noto  |
  • Villa Iole | C.da Calabernardo | Noto | Tel. 347 5405641
  • Villa Federica | Lido di Noto | Noto | Tel. 388 1972261

Campeggi

  • Agricampeggio da Vinci   |  C.da Bimmisca  |  Noto  |
  • Agricamping Fiori di Noto  |  C.da Conca D'Oro  |  Noto  | Tel. +39 324 53 63887/328 0440412   Email info@fioridinoto.com 
  • Area Attrezzata Il Canneto  | Lido di Noto  | Noto Marina  |
  • Area Attrezzata  Oasi Park   |  C.da Falconara   |  Noto Marina  |
  • Area Attrezzata Airone  |  Lido di Noto  |  Noto Marina   |
  • Il Forte  |   Via Aurispa n 50  | Noto  |
  • Valle degli Dei   |  C.da Spinazza - Marzamemi  |  Noto  |
  • Marina Parking  |  Lido di Noto  | Noto Marina  |
  • Neapolis Parking   |  C.da Cozzo Marotta   |  Noto  |
  • Noto Parking A.A.  |  C.da Faldino  |  Noto    |
  • San Lorenzo  |   C.da San Lorenzo  |  Noto  |
  • Stallaini   |  C.da Stallaini   |  Noto  |
  • Timpa del Sole  |  C.da Fiumara  |  Noto    |
  • Villaggio La Collinetta |   C.da San Giovanni  |  Noto  |

Ospitalità religiosa - Casa di Accoglienza

  • Eremo S. Corrado F.M.  |  San  Corrado F.M.   |  Noto  |
  • Istituto Sacro Cuore Domenicane  |  P.zza Crispi  |  Noto    |
  • Eremo S. Maria Scala del Paradiso |   C.da Scala - S.S, Noto-Palazzolo |  Noto  |

castelluccio noto-antica

santuari Eloro LOGO

villa-romana

I musei di Noto 

cavagrande-del-cassibile  vendicari  eloro

orari_autobus_estivi_Noto copia

NUOVI ORARI BUS NAVETTA NOTO - LIDO DI NOTO

A partire da Lunedì 6 Giugno 2016

 
 
Servizio navetta Noto x sito orizzontale 

 

Autolinea: MODICA-ISPICA-ROSOLINI-NOTO-AVOLA-AEROPORTO FONTANAROSSA-CATANIA.
   
ANDATA Feriale Feriale Feriale Feriale Feriale Feriale   FESTIVO FESTIVO FESTIVO
MODICA   6.10   11.00 13.00     8.00 14.30  
POZZALLO    6.40   11.40 13.40         16.40
ISPICA 5.30 7.00 9.00 12.00 14.00 17.00   8.30 15.00 17.00
ROSOLINI CENTRO 5.50 7.20 9.20 12.20 14.20 17.20   8.50 15.20 17.20
NOTO 6.15 7.45 9.45 12.45 14.45 17.45   9.15 15.45 17.45
AVOLA 6.30 8.00 10.00 13.00 15.00 18.00   9.30 16.00 18.00
AEROPORTO F.Rossa 7.30 9.00 11.00 14.00 16.00 19.00   10.30 17.00 19.00
CATANIA (Stazione) 7.50 9.20 11.20 14.20 16.20 19.20   10.50 17.20 19.20
   
   
RITORNO Feriale Feriale Feriale Feriale Feriale Feriale   FESTIVO FESTIVO FESTIVO
CATANIA (Stazione) 8.30 11.00 13.30 15.15 17.15 20.00   11.30 18.00 20.00
AEROPORTO F.Rossa 8.45 11.15 13.45 15.30 17.30 20.15   11.45 18.15 20.15
AVOLA 9.50 12.20   16.35 18.40 21.20   12.50 19.20 21.20
NOTO 10.05 12.35   16.50 18.55 21.35   13.05 19.35 21.35
ROSOLINI CENTRO 10.30 13.00   17.15 19.20 22.00   13.30 20.00 22.00
ISPICA 10.50 13.20 15.15 17.35 19.40 22.20   13.50 20.20  
POZZALLO    13.40     20.00     14.10    
MODICA 11.30 14.30 15.45   20.40     14.50    
 

Programma di Oggi


12-15 maggio 2016 

 NOTO 2016, l’Infiorata ospiterà il mondo. E’ questa la nuova sfida dell’evento più importante della città di Noto che, come acclarato, la porrà sotto i riflettori di una platea internazionale. Infatti la città barocca, crocevia strategico del turismo siciliano, ospiterà la sesta edizione del Congresso Internazionale delle Arti Effimere che si svolgerà a maggio 2016, in perfetta -e non a caso- sincronia con i giorni dell’Infiorata, 12-15 Maggio.


Ritornano le Domeniche di Archeogastronomia alla Villa del Tellaro

 

Domenica 01 novembre alla Villa del Tellaro visita ai mosaici e aperitivo degustazione con pietanze dell’antica Roma.

 

L’Associazione di volontariato “Escursioni Iblee” propone un’esperienza  speciale abbinando una visita ai mosaici in cui saranno con la degustazione di una selezione accurata di piatti dell’antica Roma estratte dai ricettari di Apicio, a cui si è giunti con un’accurata selezione delle materie prime e soprattutto delle erbe che conferiscono ai cibi profumi e sfumature di gusto che fanno viaggiare nel tempo .

Un Progetto consolidato: è stato presentato a settembre  a Milano  Expo 2015, proposto a 150 guide turistiche della regione Sicilia; ha riscosso un grande successo nel periodo estivo con Feedback molto positivi..

L’esperienza  rientra in un unico pacchetto con prenotazione obbligatoria e con numero limitato di partecipanti.  La visita drammatizzata avrà inizio alle ore 11,00 con partenza davanti alla biglietteria e si concluderà con la degustazione delle pietanze  degli antichi romani presso l’Azienda didattica Villa del Tellaro.

La Villa del Tellaro con i suoi straordinari mosaici fra i più belli al mondo, insieme alla Villa di Patti e di Piazza Armerina, costituisce una delle più importanti testimonianze museali  dell’età romana tardo imperiale in  Sicilia, in cui la classe senatoriale romana  acquista importanti estensioni di terre ricostituendo il latifondo di cui le Ville costituiscono il fulcro amministrativo e produttivo.


 


  

Treno del Val di Noto con partenza da Noto domenica 11 ottobre 2015

La partenza è prevista alle.12:00 – Modica 12:51 – Ragusa 13:11 – Donnafugata 13:30.

Alle 12:00 da Noto partenza per Donnafugata, dove giunti in stazione, con una breve passeggiata di circa 300 metri si raggiungerà il Castello di Donnafugata, sontuosa dimora nobiliare del tardo '800 e sede di varie scene della serie TV “Il Commissario Montalbano”. Giunti sul luogo si effettuerà una breve pausa pranzo, da consumare per chi lo desidera presso i ristoranti adiacenti al Castello o in alternativa con colazione a sacco. Dopo la pausa pranzo, visita al Castello e al suo splendido parco, con ingresso gratuito offertoci dal Comune di Ragusa.

Alle ore 17:15 circa ritorno alla stazione ferroviaria e partenza alle ore 17:30 per Ragusa-Modica-Noto-Catania-Siracusa (il treno al ritorno effettuerà le stesse fermate dell’andata) con arrivo a Siracusa alle ore 19:50 e a Catania C.le alle ore 21:10 circa.

QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE:

Da Noto: euro 15 adulto – 5 Ragazzi sino a 12 anni

Da tutte le fermate: Bambini sino a 4 anni non compiuti Gratis (senza diritto del posto a sedere)

LA QUOTA COMPRENDE: Trasporto ferroviario andata e ritorno, trasferimento con bus navetta e visita guidata alla Cattedrale di Noto e al centro storico – ingresso e visita al Castello di Donnafugata

LA QUOTA NON COMPRENDE: mance; pranzo in ristorante; extra di carattere personale; supplementi e tutto quanto non espressamente menzionato sotto la voce la “quota comprende”.

ACQUISTO TICKET

A PALERMO: presso la sede della Globalsem Viaggi sita a Palermo in Via Giusino 51 Tel. 0917848420 o mediante

ACQUISTO ONLINE www.globalsemviaggi.it oppure tramite l'associazione Treno DOC Tel. 3287319985

A SIRACUSA: presso la DLF Siracusa Tel. 0931 463531, via Reno, 39 Siracusa.

A CATANIA: presso la JTS Viaggi Tel. 095 317712, Corso Sicilia, 12 Catania.

 


 

 

Famiglie al museo

La Città di Noto aderisce
alla giornata nazionale delle FAMIGLIE AL MUSEO f@mu2015
Domenica 4 ottobre


 L'Info Point Città di Noto, in collaborazione con La Fattoria Didattica Villa del Tellaro aderisce alla manifestazione nazionale “Famiglie al Museo”.
Una giornata dedicata alla Famiglia, una giornata da trascorrere insieme in modo piacevole e costruttivo. Una giornata in cui usare le mani, godere i profumi e i colori all’aria aperta, una giornata in cui usare le mani e magari sporcarsele insieme per costruire qualcosa, una giornata in cui scoprire le tracce del passato, mordendo e gustando sapori antichi, in cui ascoltare storie del passato, chiudere gli occhi ed immaginare di essere catapultati nella storia come in una favola.
Per godere le espressioni artistiche degli antichi,
Per scoprire il territorio in cui vive e le sue tradizioni,
Per imparare divertendosi, per crescere confrontandosi con gli altri.
Questa giornata vuole essere una sfida per far diventare la storia, l’architettura, l’archeologia, le tradizioni non qualcosa di freddo e distante ma qualcosa di vivo in cui adulti e bambini si possano confrontare insieme in maniera piacevole.

Programma per domenica 4 Ottobre:


Mattina ore 10.30:Visita all’area noto8archeologica di Noto Antica e alla “Collina della Memoria” i cui elementi più caratteristici sono quelli riconducibili alla presenza giudaica. Sono infatti presenti alcune sepolture contrassegnate da uno dei simboli più rappresentativi dell’Ebraismo: la Menorah, il candelabro a sette bracci, insieme a tombe riconducibili ad epoche diverse dall’età del bronzo al medioevo. Si visiteranno le rovine della città distrutta dal terremoto del 1693 il cui edificio più rappresentativo è il Castello medievale.
 

Appuntamento ore 10.30 Porta della Montagna
Si prega di confermar ela presenza allo 339 4816218
 

Pomeriggio ore 16.30: Visita ai mosaici romani della Villa del Tellaro e aperitivo/degustazione di una selezione di pietanze dell’Antica Roma, sapientemente ricostruite ed elaborate dal Centro di Archeologia Sperimentale attraverso le ricette tramandateci da vari autori latini: un viaggio a ritroso nel tempo tra arte, storia, archeologia e antiche tradizioni culinarie.
 

Appuntamento ore 16.30 presso la Fattoria didattica Villa del Tellaro
Si prega di confermare la presenza allo 339 4816218

Sarà presentato il nuovo Catalogo delle attività didattiche della Villa del Tellaro "Nella Terra e nella Storia, con le mani con la mente e con il cuore" il motto che il centro di Archeologia Sperimentale ha scelto per promuovere le attività per l’anno scolastico 2015/16.


                                            
Vieni a scoprire con noi la “Noto Barocca”. Tutte le mattine, dalle 10.30, visita guidata lungo Corso Vittorio Emanuele, dove si trovano i monumenti, le chiese e i palazzi di maggior pregio artistico.
Partenza dall’Info Point. € 8,00 pax. Gratis bambini fino a 8 anni.

   

  • Chiesa SS Immacolata
    Chiesa SS Immacolata
  • Palazzo Nicolaci  Particolare dei Balconi
    Palazzo Nicolaci Particolare dei Balconi
  • Porta Reale
    Porta Reale
  • Cattedrale
    Cattedrale


Visita guidata alla Riserva di Cava Grande del Cassibile con la possibilità di un piacevole bagno nei laghetti

  


 
Visita guidata di “Noto Antica”

Città che si trova sul Monte Alveria a circa 15 km da qui, il tour avrà fine con una camminata all’interno della cava del Carosello con la possibilità di un piacevole bagno nei laghetti

           

  • Necropoli Ebraica
    Necropoli Ebraica
  • Necropoli Ebraica
    Necropoli Ebraica
  • Noto Antica
    Noto Antica
  • Carosello
    Carosello
  • Carosello
    Carosello

      


                                                           
Visita guidata ai Mosaici del Tellaro e aperitivo con degustazione pietanze dell’Antica Roma
Alla visita guidata seguirà un particolare aperitivo con degustazione di alcune pietanze dell’Antica Roma, sapientemente ricostruite ed elaborate dal Centro di Archeologia Sperimentale attraverso le ricette tramandateci da vari autori latini: un viaggio a ritroso nel tempo tra arte, storia, archeologia e antiche tradizioni culinarie.

  

 

Info e prenotazione

Info Point Città di Noto
Corso Vitt. Emanuele 135
Tel 339 4816218
infopointnoto@gmail.com
www.notoinforma.it
www.facebook.com/infopointcittadinoto

Il paesaggio dell’estremo sud della Sicilia orientale è caratterizzato dalle propagini rocciose dell’altopiano Ibleo, che arricchisce il nostro territorio con bellezze naturalistiche come le cave ( canyon formati dalla forza erosiva dei corsi d’acqua), che poi degradano verso il mare insinuandosi in scenari collinari. Ciò che differenzia questa zona dal resto della Sicilia è la grande biodiversità animale e naturale, diversi infatti sono gli scenari naturalistici e molte le R.N.O. di cui possiamo godere, proprio in virtù di tale ricchezza la zona può vantare una grande quantità di specie animali, autoctone, stanziali e di flussi migratori, come i bellissimi fenicotteri rosa che animano la riserva di Vendicari, appena fuori la città di Noto. Tutto questo è corredato anche dalla lunga storia che ha attraversato questi luoghi e che ha lasciato segni indelebili, che occhi attenti notano e di cui ancora oggi si può godere, come: l’area archeologica di Castelluccio, la città greca di Eloro, i ritrovamenti bizantini, le chiese rupestri, la villa romana del Tellaro, il meraviglioso sito archeologico medioevale di Noto antica e molto altro ancora. Tanta bellezza si è intrecciata con il corso del tempo e la vita dell’uomo, come appare evidente a Vendicari dove i ruderi di una torre di avvistamento del XV sec. si trovano accanto ad uno stabilimento per la lavorazione del tonno ancora in uso nelle prime decadi del ‘900. La pesca ha rappresentato per secoli il fiore all’occhiello della nostra economia, ciò non è visibile solo a Vendicari, ma anche nel piccolo borgo di Marzamemi, dove le case dei pescatori ed i magazzini, pur non dimentichi del passato, hanno accolto il presente evolvendo la tradizione per trasmetterla ai giorni nostri. E come non menzionare il pregevole gioiello architettonico che è Noto, città magica, che appare agli occhi del visitatore come fosse fatta d’oro grazie alla particolare colorazione del calcare dorato, pietra autoctona con cui la città è stata eretta. Potrete ammirare un giardino di pietra costruito in seguito al terremoto del 1693, che rase al suolo l’antica città sita sul monte Alveria, e dopo il quale la città fu spostata qui dove la vedete oggi, sul colle Meti. La caratteristica del barocco netino è data da una perfetta commistione di barocco e neoclassico e da una coralità architettonica, che lega un monumento all’altro. Grazie al sapiente lavoro di architetti e scalpellini potrete ammirare sontuose facciate di chiese e monasteri, balconi e capitelli di palazzi nobiliari, che sottolineano e ricordano la potenza di un tempo che fu, ma che ancora si respira tra le nostre vie. Proprio vicino al centro storico vi sono due quartieri popolari, Agliastrello e Mannarazzi, ancora custodi delle nostre tradizioni e della bellezza della nostra gente. Visitare il Val di Noto significa innammorarsi di questa terra con gli occhi, per le bellezze che vi stupiranno, con l’olfatto, per la purezza dell’aria, e con il palato, per la bontà del cibo. Un luogo lontano dal caotico via vai di questi tempi, dove la bellezza la fa da padrona.

The landscape of the far south eastern Sicily is characterized by rocky offshoots Ibleo, which enriches our territory with natural beauty such as caves (canyon formed by the erosive power of rivers), which then reach the sea insinuating in hill scenery. What differentiates this area from the rest of Sicily it is the largest animal biodiversity and natural, in fact several are the natural scenery and many RNO we can enjoy, precisely because of this wealth the area can boast a large number of animal species, native, resident and migratory flows, such as pink flamingos that animate the Vendicari, just outside the city of Noto. All this is also equipped with a long history that has passed through these places and that has left indelible marks, which watchful eyes and notice that you can still enjoy, such as the archeological site of Castelluccio, the Greek city of Eloro, the finds Byzantine rock churches, the Roman Tellaro, the wonderful medieval archaeological site of ancient Noto and more. So much beauty has become intertwined with the course of time and the life of man, as is evident in Vendicari where the ruins of a watch tower of the fifteenth century. They are located next to a plant for the processing of tuna still in use in the early decades of the ‘900. Fishing has been for centuries the pride of our economy, this is not only visible in Vendicari, but also in the small village of Marzamemi, where the fishermen’s houses and warehouses, while not forgetting the past, have accepted this evolving tradition to pass it today. And how not to mention the remarkable architectural gem that is known, magical city, that appears to visitors as it was made of gold thanks to the particular coloration of golden limestone, native stone with which the city was built. You can admire a garden of stone built after the earthquake of 1693, which destroyed the ancient city located on the mount Alveria, and after which the town was moved here where you see it today, on the hill Meti. The characteristic of the Baroque Noto is given by a perfect mix of baroque and neoclassical architecture and a chorus, which ties a monument to another. Great skill of architects and stonemasons can enjoy sumptuous facades of churches and monasteries, balconies and capitals of palaces, which emphasize and remind the power of a time that was, but that still reigns between our ways. Right next to the old town there are two neighborhoods, and Agliastrello Mannarazzi, yet guardians of our traditions and the beauty of our people. Visit the Val di Noto means innammorarsi of this land with the eyes, to the beauty that will amaze you with the sense of smell, for the purity of the air, and with the mouth for the goodness of the food. A place away from the hustle bustle of these times, where beauty reigns supreme.

La Mandorla 

Le mandorle di Noto  vero gioiello della nostra agricoltura, sono notissime non solo a livello locale, ma anche all’estero. I mandorleti appartengono al nostro scenario tipico ed i petali bianchi sono i primi a colorare i nostri campi con colori e profumi che donano i primi raggi di primavera ad un mite inverno. La coltura del frutto avviene però tra luglio e agosto, i contadini battono i rami con canne lunghissime e le raccolgono in grandi teli, dopo di che vengono “smallate”, cioè private del mallo che le avvolge, e messe ad asciugare.
Le varietà coltivate a Noto sono la “Romana”, la “Pizzuta d’Avola” e il “Fascionello” e la produzione di questo favoloso frutto è stata inserita tra i presidi di Slow Food nel 2012. A introdurre la mandorla nella nostra terra furono gli Arabi, i primi a scoprire il segreto della lavorazione dei frutti tritati con l’albume d’uovo e il miele, che poi ha contagiato la cucina siciliana al punto da far divenire la mandorla il fulcro della grande tradizione dolciaria. Le principali preparazioni a base di mandorle sono la pasta reale, che, a differenza del marzapane, è lavorata a crudo; la martorana, riproduzione fedelissima di frutti o di ortaggi; i dolcetti da riposto, miniature di frutta e di ortaggi più piccole della martorana, impreziosite da zucchero cristallino. E ancora le conchiglie a forma di cappesante e ripiene di marmellata di cedro; il latte di mandorle, il torrone, i mustazzuoli a forma di esse e fatti di pasta di miele farcita di mandorle tritate e miele di arancia; gli amaretti, i faccioni di Noto, i biscotti, petitfour decorati con una mandorla o con una ciliegia candita e la buonissima granita di mandorle, tipica preparazione di questa zona della Siclia, ed infine naturalmente, la cassata siciliana, il dolce barocco per eccellenza. Tutte squisitezze che potete assaggiare durante una visita nel “Giardino di Pietra” poiché non solo gli occhi, ma anche il palato può restare affascinato dalle bellezze prodotte dalla nostra terra. Inoltre perché non regalarsi anche dei momenti di relax nei centri estetici della zona, che hanno imparato a usufruire delle ricchezze locali, utilizzando le proprietà nutritive, rilassanti e purificanti che la mandorla può donare alla nostra pelle.

Almonds Noto jewel of our agriculture, are very well known not only locally but also abroad. The almond orchards belong to our typical scenario and white petals are the first to color our fields with colors and scents that give the first rays of spring to a mild winter. The cultivation of the fruit takes place between July and August, however, the farmers beat the branches with long rods and gather in large sheets, after which they are “smallate”, ie deprived of husk that surrounds them, and left to dry.
The varieties grown in Noto are the “Roman”, the “Pizzuta d’Avola” and “Fascionello” and the production of this fabulous fruit has been inserted between the principals of Slow Food in 2012. To introduce the almond in our land were the Arabs, the first to discover the secret of the processing of the fruit with chopped egg white and honey, which then infected the Sicilian cuisine to the point of becoming the hub of the largest almond confectionery tradition. The main preparations of almonds are real dough, which, unlike the marzipan is processed raw; the Martorana, faithful reproduction of fruits or vegetables; sweets from stored, miniature fruit and vegetables smaller of marzipan, decorated with crystal sugar. And yet in the shape of scallop shells filled with jam and cedar; almond milk, nougat, mustazzuoli shaped them and made of honey dough stuffed with ground almonds and honey orange; amaretti, faccioni Noto, cookies, petitfour decorated with an almond or a candied cherry and delicious almond granita, the typical preparation of this part of Siclia, and finally of course, cassata Sicilian, the sweet baroque par excellence. All delicacies that you can taste during a visit in the “Garden of Stone” since not only the eyes but also the taste buds may be awed by the beauty produced by our earth. Also why not treat yourself also relax in the beauty salons in the area, who have learned to take advantage of local resources, using the nutritional, relaxing and purifying the almond can donate to our skin.

L’Olio d’ Oliva

La coltivazione dell’olivo ha avuto origine in epoca antichissima. I Fenici tra il IX e l’VIII sec. a.C. introdussero l’olivicoltura in Grecia e da qui arrivò sino in Sicilia. In Grecia l’olivo era sacro per Minerva, dea della Sapienza e della Salute, e in Sicilia, narra una leggenda, fu la dea Cerere che insegnò al pastore Aristeo la coltivazione dell’olivo e la spremitura. La produzione mediterranea ha nell’olio d’oliva un condimento base, specie oggi che ne conosciamo tutte le proprietà terapeutiche nel prevenire le malattie cardiache, intestinali e l’invecchiamento. L’olio extravergine d’oliva biologico del Val di Noto è un olio di categoria superiore, genuino, che mantiene vive le tradizioni, come quella della raccolta manuale delle olive e la totale assenza di fitofarmaci. Il nostro olio d’oliva è il condimento d’eccellenza della cosiddetta “dieta mediterranea”, che è strettamente basata sui prodotti della terra che profumano d’aria salmastra e che portano con se il colore del sole. Nell’olio del Val di Noto i sapori ed i colori di una terra ricca di natura, fresca, pulita, che imparerete ad apprezzare nei nostri piatti e di cui non potrete più fare a meno. Per portare la Sicilia nella vostra cucina potete acquistare il nostro olio nei migliori punti vendita di prodotti tipici.

Olive farming originated in ancient times. The Phoenicians in the ninth and eighth centuries. B.C. introduced olive cultivation in Greece and from there came up in Sicily. In Greece, the olive tree was sacred to Minerva, goddess of wisdom and of Health, and in Sicily, a legend has it, was the goddess Ceres taught the shepherd Aristaeus olive cultivation and squeezing. The production in the olive oil Mediterranean has a basic seasoning, especially now that we know all the therapeutic properties in preventing heart disease, bowel and aging. The extra virgin organic olive Val di Noto is an oil of superior quality, genuine, which keeps alive the traditions, such as the hand-picking of the olives and the total absence of pesticides. Our olive oil is the seasoning of excellence of the so-called “Mediterranean diet”, which is strictly based on local produce that smell of salt air and bring with them the color of the sun. In the oil and Noto flavors and colors of a land rich in natural, fresh, clean, you’ll learn to appreciate in our dishes and that you can no longer do without. Sicily to bring in your kitchen you can buy our oil in the best stores of typical products.

Il Vino

Con l’arrivo dei Greci nell’isola, la cultura enoica di questo grande popolo trovò terreno fertile in Sicilia. Fu nel territorio del Val di Noto, che i Greci diffusero l’allevamento delle viti con impianti ad “alberello”. Sotto i Romani la coltura della vite era piuttosto importante ed i vini qui prodotti venivano esportati ed apprezzati in tutto il mondo latino. Tracce di tale tradizione sono riportate anche nei bellissimi mosaici della villa romana del Tellaro risalente al IV sec. appena fuori Noto. In queste zone tutto il lavoro di un anno ruotava unicamente intorno alla vite e alla vendemmia, si sono tramandati sino ad oggi la storia, le tradizioni, i riti, i gesti e gli aneddoti sul vino e i palmenti. Le aziende vinicole sono tutte di medie e piccole dimensioni, molte legate all’antica tradizione familiare di “fare il vino”. Tre sono le tipologie di vini DOC che si producono nella zona: DOC Siracusa, DOC Noto, DOC Eloro. Tutti sono riconducibili ai due vitigni autoctoni di questo territorio: il Moscato e il Nero d’Avola. Dalla sensibilità enologica del dott. Montoneri – direttore della Cantina Sperimentale di Noto dal 1902-1943 – nasce all’inizio del ‘900 il Moscato di Noto, fiore all’occhiello della nostra tradizione. Il 14 Marzo 1974 fu approvata la denominazione DOC Moscato di Noto. L’Eloro DOC, altra eccellenza, prende il nome dalla cittadina di Eloro, sito archeologico di rilievo per le importanti testimonianze della civiltà greca sita nel territorio netino. I vini del Val di Noto, pluripremiati, sono spesso presenti al Vinitaly e conosciuti ed esportati in tutto il mondo. Li potete assaggiare nei migliori ristoranti e acquistare nei molti punti vendita presenti al centro della città.

With the arrival of the Greeks in the island, the wine culture of this great people found a fertile ground in Sicily. Was in the territory of the Val di Noto, the Greeks spread the breeding of plants with screws “tree”. Under the Romans the cultivation of grapes was quite important and the wines produced here were exported and appreciated throughout the Latin world. Traces of this tradition are also reported in the beautiful mosaics of the Roman Tellaro dating from the fourth century. just outside Noto. In these areas, all the work of a year revolved solely around the screw and the grape harvest, have been handed down so far the history, traditions, rituals, gestures and anecdotes about wine and wine presses. The wineries are all medium and small, many linked to the ancient family tradition of “making wine”. There are three types of DOC wines that are produced in the area: DOC Siracusa, Noto DOC, DOC Eloro. All are related to the two native grapes of this region: Moscato and Nero d’Avola. The sensitivity wine dr. Montoneri – director of the Experimental Winery of Noto from 1902-1943 – was born in early ‘900 Moscato di Noto, the flagship of our tradition. March 14, 1974 was approved the DOC Moscato di Noto. The Eloro DOC, other excellence, takes its name from the town of Eloro, archaeological site of importance to the important remains of Greek civilization located in the territory of Noto. The wines of the Val di Noto, award-winning, are often present at Vinitaly and known and exported worldwide. There you can taste and buy at the best restaurants in the many sales points in the city center.